Cronaca

Foglio di via per due giovani, avevano già una denuncia per furto di un telefono

Messina diventa off-limit per entrambi, domiciliati a Randazzo. Erano già stati denunciati lo scorso 31 maggio. L'episodio contestato avvenuto nella sala d'attesa di un'agenzia di trasporti

Non potranno tornare a Messina per i prossimi tre anni i due catanesi raggiunti da un provvedimento di allontanamento adottato dal questore. 

Si tratta di due giovani, di 26 e 28 anni, domiciliati nel comune di Randazzo. I due, soggetti noti alle forze dell'ordine e già sottoposti, uno all’obbligo di dimora nel comune di residenza, l’altro alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, sono stati denunciati perché considerati responsabili, in concorso tra loro, di furto aggravato di un telefono cellulare. Il furto è stato commesso il 31 maggio all’interno della sala d’attesa di un’agenzia di trasporti.

Nei giorni scorsi, i due catanesi, malgrado la misura cautelare cui erano sottoposti, sono stati controllati ed identificati dagli agenti delle Volanti in compagnia di persone già conosciute alle forze dell'ordine, per strada, in città, in atteggiamenti sospetti.

Pertanto, per la tutela della sicurezza e tranquillità pubblica, i due uomini, rintracciati dai poliziotti delle Volanti, sono stati rimpatriati a mezzo foglio di via obbligatorio nel comune di domicilio, con divieto di fare ritorno nel comune di Messina per un periodo di anni tre.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foglio di via per due giovani, avevano già una denuncia per furto di un telefono

MessinaToday è in caricamento