menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camaro, le baracche sgomberate trasformate in discarica e rifugio per drogati

La denuncia del consigliere comunale Salvatore Sorbello. All'interno dei manufatti trovate siringhe e rifiuti. L'appello all'amministrazione comunale per un rapido intervento in attesa della demolizione

Continua a regnare il degrado nell'area dell'ex baraccopoli di Camaro Sottomontagna. I manufatti dal Comune non sono ancora stati demoliti e sono attualmente utilizzati come rifiugio da drogati e senzatetto o come discarica. L'ultimo sopralluogo nella zona è del consigliere comunale Salvatore Sorbello che ha constatato personalmente la presenza di amianto, siringhe e perfino animali morti tra i rifiuti.

Sorbello chiede all'amministrazione comunale di intervenire per evitare ulteriori pericoli agli abitanti che vivono nelle vicinanze. 

Lo scorso dicembre la Regione ha stanziato due milioni e 600mila euro per demolire le baracche in cinque aree degradate della città, tra cui proprio quella di Camaro Sottomontagna. Ma al momento le ruspe sono ferme.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento