Cronaca Statale 114

Emergenza sporcizia in zona sud, il consigliere del secondo quartiere chiede interventi di bonifica

Paolo Scivolone (M5S) denuncia lo stato di degrado dei villaggi Unrra, Minissale e Santa Lucia sopra Contesse: "Rischio di un’emergenza igienico sanitaria"

Vegetazione incolta, rifiuti a bordo strada, zecche e zanzare. Uno stato di degrado determinato dalla mancanza periodica di interventi di spazzamento e scerbatura.A denunciare le condizioni in cui versano varie strade e piazze della zona sud di Messina è il consigliere della II Municipalità Paolo  Scivolone, che si rivolge a MessinaServizi Bene Comune, al dipartimento Ambiente e Sanità e all'assessore Dafne Musolino, chiedendo un immediato intervento di bonifica e di ripristino del decoro urbano, "altrimenti le attuali condizioni rischiano di generare in un’emergenza igienico sanitaria".

Sotto la lente di Scivolone, in particolare: il villaggio Unrra (con specifico riferimento a via Calispera), Minissale (via Bartolomeo Colleoni) e l’intero villaggio di Santa Lucia sopra Contesse (via Mauro De Mauro, via Cariddi, via Militare e tutte le vie limitrofe). "Mentre in città si discute di possibili aumenti della tassa rifiuti, i servizi continuano a latitare, con ovvie ricadute sul decoro urbano e sulla vita dei cittadini. La problematica è sempre la solita: vengono effettuati interventi straordinari che non servono a nulla,  perché dopo qualche giorno siamo di nuovo al punto di partenza", spiega il consigliere, che segnala infine le condizioni precarie della piazza retrostante alla via Padre Luigi Leta da Castelbuono, nel villaggio Unrra, con aiuole incolte, sporcizia e presenza di topi, zecche e zanzare, "con relativi disagi a chi giornalmente frequenta lo spazio pubblico, dedicato a grandi e piccoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sporcizia in zona sud, il consigliere del secondo quartiere chiede interventi di bonifica

MessinaToday è in caricamento