Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Giostra / Viale Giostra

Dovevano pulire i tombini e si ritrovano negli uffici Amam, nuovo attacco social del sindaco al personale

Cateno De Luca ha richiesto la revoca del provvedimento deciso dal direttore generale dell'ente Santi Trovato, gli ex precari Agrinova stabilizzati nell'autunno scorso saranno riportati in strada

Dovevano occuparsi della pulizia delle caditoie ma una decina è stata collocata negli uffici dell'Amam mentre soltanto quattro sono in strada. Il sindaco De Luca (non si sono ancora esaurite le polemiche con i sindacati dopo l'aggressione dell'architetto comunale)  in un video social pubblicato questa mattina ha accusato gli ex precari della cooperativa Agrinova (si occupavano della cura del Verde nei cimiteri per conto dei privati e sono stati stabilizzati proprio dall'amministrazione De Luca nell'autunno 2020) di essere finiti dietro le scrivanie mentre secondo i programmi amministrativi dovevano curare i tombini. "Finalmente hanno il posto fisso questi ragazzi ma quello di Checco Zelone - ha gridato De Luca - sono dietro la scrivania". Il sindaco ha rimproverato il direttore generale dell'Amam Santi Trovato di aver disposto il trasferimento, per mancanza di personale interno, negli uffici anziché in strada. De Luca, il Comune è socio unico dell'azienda acque, ha richiesto in tempi rapidi di revocare il provvedimento e rimettere alla manutenzione delle caditoie gli ex Agrinova. Tirata d'orecchie anche per i consiglieri d'amministrazione dell'Amam. "E poi ci sono giovani che hanno master e lauree che fanno la fame - ha tuonato De Luca - dovete ritorare in strada a pulire le caditoie". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dovevano pulire i tombini e si ritrovano negli uffici Amam, nuovo attacco social del sindaco al personale

MessinaToday è in caricamento