rotate-mobile
Cronaca

Al nono mese di gravidanza va in ospedale dopo un malore, la bimba nasce morta: un medico indagato

La donna, positiva al Covid, si era sottoposta poche ore prima ad un esame di controllo per poi tornare a casa. Nella notte la corsa al Papardo e poi il dramma. La Procura ha aperto un'inchiesta e disposto l'autopsia sul corpo della piccola

Non si danno pace i genitori della piccola Alessandra, nata morta lo scorso 9 febbraio all'ospedale Papardo. La bimba sarebbe dovuta venire alla luce il giorno successivo, così come programmato dal ginecologo che fin dall'inizio ha seguito la gravidanza della madre. Il professionista è stato iscritto sul registro degli indagati dal sostituto procuratore Piero Vinci che ha aperto un'inchiesta per ricostruire tutti i contorni della vicenda. 

La mattina dell'8 febbraio la futura mamma, positiva al Covid, si sottopone ad un tracciato di routine al termine del quale torna a casa dopo aver ricevuto conforto dai medici che tutto stava procedendo per il verso giusto. Ma poco dopo la mezzanotte, la donna ha un malore e subisce la rottura del tappo mucotico, così come precisato dai familiari. La donna si reca nuovamente al reparto di Ginecologia del Papardo. Viene quindi ricoverata e sottoposta ad ulteriori accertamenti, terminati i quali arriva il terribile responso: il cuore della bimba non batte più. I medici praticano quindi il parto cesareo.

I familiari della signora hanno presentato denuncia alla polizia, affidandosi all'assitenza legale dell'avvocato Nino Cacia. Toccherà agli inquirenti ricostruire le cause che hanno portato alla morte della nascitura e verificare eventuali responsabilità. "In ordine al grave lutto che ha colpito la famiglia dei miei assistiti - spiega Cacia -  si è ritenuto di richiedere alla Procura della Repubblica di ricostruire le cause che hanno portato alla morte della nascitura e di verificare se possono eventualmente ravvisarsi profili colposi. Abbiamo rappresentato in modo chiaro cosa è accaduto nelle ore precedenti il malore della puerpera. Rimane la profonda tristezza per ciò che è accaduto. Una gravidanza gestita da una giovane donna senza alcun fastidio".

Intanto, lunedì 14 febbraio la Procura provvederà alla nomina dei consulenti per eseguire l'autopsia sul corpo della piccola e ulteriori accertamenti irripetibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al nono mese di gravidanza va in ospedale dopo un malore, la bimba nasce morta: un medico indagato

MessinaToday è in caricamento