Droga, allevamenti abusivi e detenzione di armi bianche: tre denunce nel Messinese

Le attività di controlli dei carabinieri impegnati nei giorni scorsi in diversi comuni della provincia tirrenica

Giorni intensi per i carabinieri di Santo Stefano di Camastra impegnati in varie attività di controllo che hanno portato alla denuncia di tre soggetti per detenzione di sostanza stupefacente, armi bianche e allevamento abusivo. 

A San Fratello , i carabinieri  con l’ausilio dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” hanno controllato un 50enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, e lohanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare. All’interno dell’abitazione l’uomo aveva allestito una piccola serra comprensiva di attrezzatura per la coltivazione di piante di “cannabis” dalle quali aveva già ricavato circa 200 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. L’attrezzattura e la sostanzastupefacente sono state sequestrate e l’uomo è stato denunciato, in stato di libertà, per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Ad Acquedolci, durante un controllo alla circolazione stradale, i carabinieri hanno controllato e sottoposto a perquisizione personale un giovane del luogo trovandolo in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato. Il giovane è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura di Patti in quanto ritenuto responsabile di porto abusivo di coltello di genere vietato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, a Caronia i militari dell’Arma hanno denunciato alla competente autorità giudiziaria un 84enne allevatore, già noto alle forze dell’ordine, in quanto responsabile del reato di pascolo abusivo ed introduzione di animali su fondo altrui. L’anziano, inoltre, è stato anche sanzionato, in via amministrativa, in quanto responsabile di malgoverno di animali. Inoltre, a seguito alle verifiche svolte con l’ausilio del personale del Servizio Veterinario dell’Asp di Sant’Agata di Militello, la mandria è stata sottoposta a sequestro sanitario in attesa dell’espletamento dei successiviaccertamenti sanitari sugli animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento