rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Castanea

Discarica abusiva in un terreno privato, denunciato 42enne

La scoperta dei carabinieri durante un controllo a Castanea. Sotto sequestro un'area di circa 2000 metri quadri

Un terreno privato trasformato in discarica. A scoprirlo i carabinieri durante un controllo a Castanea delle Furie durante un'attività finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati ambientali. I militari dell'Arma hanno denunciato un 42enne, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di deposito incontrollato di rifiuti speciali e non, in assenza dei prescritti titoli autorizzativi e cautele di legge.

In particolare, in una zona rurale, nel territorio di Castanea, in prossimità del torrente Lavinia, i militari dell’Arma, a seguito dei controlli svolti, hanno accertato la presenza di una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto. Infatti, è stato constatato che, in un terreno di proprietà del 42enne, sono stati accatastati nel tempo diversi rifiuti speciali tra cui materiale plastico e ferroso di vario tipo, bitume, carcasse di elettrodomestici e Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Nella circostanza sono stati rinvenuti anche i resti di due cumuli di rifiuti bruciati recentemente, riversi sul terreno. L’intera area, di circa 2000 mq, è stata sottoposta a sequestro preventivo in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria. Il controllo per la tutela dell’ambiente è una delle priorità delle attività preventive e di contrasto poste in essere dai carabinieri del Comando Provinciale di Messina, tenuto conto delle gravi conseguenze che gli illeciti nel settore possono provocare al territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica abusiva in un terreno privato, denunciato 42enne

MessinaToday è in caricamento