Offese via social per l'organizzazione delle classi, la dirigente del liceo La Farina presenta denuncia

Già prima della scoperta dei casi positivi di coronavirus all'istituto di via Romagnosi Caterina Celesti aveva esposto alle Forze dell'Ordine i fatti. Sabato arriveranno trecento banchi a rotelle

Potrebbe avere strascichi giudiziari l'organizzazione dei turni a distanza e in presenza per le classi del liceo Classico Giuseppe La Farina. La dirigente Caterina Celesti ha infatti proceduto a consegnare denuncia con nomi e cognomi all'autorità giudiziaria nei confronti delle persone che via social hanno attaccato pesantemente la funzionaria a capo degli uffici amministrativi della scuola. La Celesti si è rivolta alle Forze dell'Ordine denunciando i fatti per essere stata diffamata attraverso la Rete sui turni da adottare per le classi. Tutto è nato prima dei casi Covid-19 che hanno coinvolto alcuni studenti, in isolamento da giorni, e un collaboratore scolastico, anche lui da metà mese in isolamento. Immediata la sanificazione del plesso.

Il coronavirus tocca anche il liceo La Farina

Al momento i ragazzi sono distribuiti in turni di mattina e pomeriggio dividendosi tra presenza in classe e didattica a distanza. Sabato arriverà una prima parte di banchi a rotelle, trecento, che consentiranno di ampliare il numero degli studenti che potranno frequentare dal vivo le lezioni. Con la disponibilità di ulteriori spazi sempre in via Romagnosi la didattica online dovrebbe riguardare un numero molto inferiore di liceali. "Mi aspetto collaborazione dalle famiglie - ha dichiarato la Celesti - l'impegno in questo momento molto difficile per tutte le scuole è massimo e stiamo provvedendo a risolvere i disagi secondo le risorse a disposizione e l'apporto degli altri enti preposti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento