Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Oliveri

Rubava attrezzature in un cantiere, denunciato per furto aggravato un vivaista di Oliveri

Alcuni filmati dei sistemi di videosorveglianza hanno permesso di identificare l’autore dell’ultimo furto in cui era stato asportato un torchio antico e di risalire all’indagato. Nel vivaio trovata la refurtiva per un valore di 10 mila euro

Denunciato per furto aggravato un vivaista di Oliveri, 56 anni, che aveva pensato bene di “rifornirsi” in un cantiere di costruzioni a cui avrebbe sottratto nel tempo varie attrezzature.

Le indagini sono state avviate a seguito della denuncia di furto sporta dall’amministratore unico di una ditta di costruzioni di Oliveri che aveva segnalato ripetuti ammanchi di attrezzature dalla sua azienda. In particolare, le investigazioni condotte dai carabinieri attraverso l’acquisizione e la visione dei filmati dei sistemi di videosorveglianza presenti nei Comuni di Oliveri e Falcone hanno permesso di identificare l’autore dell’ultimo furto in cui era stato asportato un torchio antico nonché di ricostruire l’itinerario effettuato per la fuga, risalendo pertanto all’indagato ed alla sua attività vivaistica.

Ieri, all’esito di una perquisizione delegata dalla Procura di Patti diretta dal Procuratore Capo Angelo Vittorio Cavallo, i carabinieri della Stazione di Falcone lo hanno deferito in stato di libertà.

Nel corso della perquisizione presso il vivaio di proprietà dell’indagato, i carabinieri hanno recuperato il torchio, un gruppo elettrogeno, un tavolo da lavoro e cavi elettrici, questi ultimi provento di altri furti perpetrati ai danni dell’attività per un valore complessivo di circa 10.000 euro. Su disposizione del sostituto Procuratore della Repubblica di Patti, Andrea Apollonio, la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubava attrezzature in un cantiere, denunciato per furto aggravato un vivaista di Oliveri

MessinaToday è in caricamento