Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Litoranea Nord / Contrada Mella

Fetori dal depuratore di San Saba, Biancuzzo: "Coprite le vasche"

Il consigliere del Sesto Quartiere torna sui disservizi dell'impianto che da un mese circa sta rendendo invivibile l'estate dei residenti del villaggio

Ancora fetori dal depuratore di contrada Mella a San Saba. Il consigliere del Sesto Quartiere Mario Biancuzzo ha scritto sottolineando che da circa un mese, soprattutto la notte, il depuratore emana un odore vomitevole.

"Il depuratore in questione sin dalla sua installazione ha presentato sempre gravi anomalie strutturali e di mal funzionamento, in particolare detta struttura è stata dimensionata per smaltire i liquami della popolazione residente nel periodo invernale. Durante le  ferie estive e durante le festività detta popolazione aumenta notevolmente  e logicamente l’attività di depurazione di liquami fognari è gravemente insufficiente - scrive Biancuzzo - un'altra anomalia strutturale è costituita dal fatto che i liquidi affluiscono in enorme vasche senza copertura ove decantano e fermentano in attesa di essere immessi nella condotta sottomarina asservita al depuratore. Ciò comporta, sicuramente, che dette vasche, completamente aperte, diventano una vera e propria incubatrice per zanzare, insetti e pappataci che proliferano in maniera esponenziali". 

Il Tribunale in accoglimento al ricorso presentato da alcuni cittadini residenti della zona, nel lontano 2008 aveva ordinato al Comune all’Amam ognuno per le proprie competenze di provvedere al completamento della piantumazione intorno all’impianto di depurazione e alla copertura delle vasche di decantazione. Interventi ancora non eseguiti. Da ricordare infine che nel 2015 la Capitaneria di porto aveva sequestrato il depuratore per cattivo funzionamento.  


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fetori dal depuratore di San Saba, Biancuzzo: "Coprite le vasche"

MessinaToday è in caricamento