Cronaca

Ritardi e disservizi postali, De Domenico chiede le verifiche del ministero

Interrogazione del deputato del Pd al presidente della Regione Musumeci per sollecitare una ispezione a Messina e provincia. Nel mirino anche carenza di personale e assunzioni trimestrali

Ancora disservizi nella distribuzione e consegna della corrispondenza. Lo denuncia il deputato regionale del Pd Franco De Domenico in una interrogazione urgente al presidente della Regione Sebastiano Musumeci e all’assessore alla Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro Antonio Scavone a cui chiede di attivarsi presso il ministero dello sviluppo economico per sollecitare una verifica del servizio erogato da Poste italiane a Messina.

“Nonostante il clamore di una inchiesta della magistratura, che ha portato a maggio alla sospensione dalle funzioni di tre funzionari e un portalettere, un numero elevato di cittadini, non riceve o riceve con grandissimo ritardo, quasi sempre dopo la scadenza, bollette, raccomandate, convocazioni, atti giudiziari ed altre importanti comunicazioni. Il servizio postale universale è affidato a Poste Italiane Spa e, come risulta dal contratto di servizio, ha il fine di garantire la “coesione sociale” mediante l’obbligo di erogazione “su tutto il territorio nazionale” del servizio, “senza alcuna discriminazione”, a fronte di un onere pari a 262,4 milioni all’anno. Il contratto - continua De Domenico - prevede che lo stesso sia soggetto a verifiche periodiche da parte del ministero dello Sviluppo Economico sul livello di efficienza nella fornitura del servizio, circostanza questa da verificare, atteso che nel territorio messinese, oltre ai disservizi nella distribuzione, si lamenta una progressiva riduzione degli sportelli”.

Il deputato contesta anche assunzioni a tempo determinato di portalettere “peraltro in numero insufficiente rispetto alle reali esigenze del territorio, mentre la peculiarità della distribuzione postale richiederebbe rapporti di lavoro stabili per permettere agli operatori di acquisire conoscenza di luoghi e persone”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardi e disservizi postali, De Domenico chiede le verifiche del ministero

MessinaToday è in caricamento