rotate-mobile
Cronaca

Detenute a scuola di trucco con Cherie di Orazio Tomarchio

“Belle in attesa di esserlo fuori” è il progetto realizzato presso il Cepas (Centro prima accoglienza Savio) di Messina con la collaborazione del Make up artist Orazio Tomarchio

“Belle in attesa di esserlo fuori” è il progetto realizzato presso il Cepas (Centro prima accoglienza Savio) di Messina con la collaborazione del Make up artist Orazio Tomarchio. Dopo il laboratorio del fumetto riservato alla sezione protetti del Carcere di Gazzi, il Cepas ha messo in cantiere per le detenute della “media sicurezza” un corso di trucco.

Orazio Tomarchio

Le ospiti dell’istituto di pena hanno, infatti, ricevuto lezioni dalla truccatrice Giovanna Gaudenti sotto la supervisione di Orazio Tomarchio titolare del brand di successo Cherie e della sua nota Academy. Gran parte dei prodotti necessari al trucco è stata offerta proprio da Tomarchio.

progetto-3

L’iniziativa del Cepas è curata da Lalla Lombardi, vice presidente dell’associazione, che fa capo al sacerdote Umberto Romeo. “Siamo presenti dai primi degli anni Novanta a Gazzi e lavoriamo – ha dichiarato don Umberto Romeo – a sostegno dei detenuti cercando di alleviare la loro solitudine e promuovendo iniziative che possano garantire un’attività anche fuori dall’Istituto. Questo corso di trucco e autotrucco è un passo di un programma che proseguirà nei prossimi mesi grazie anche all’impegno delle nostre volontarie e alla sensibilità della direttrice del carcere Angela Sciavicco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenute a scuola di trucco con Cherie di Orazio Tomarchio

MessinaToday è in caricamento