Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Furnari

Spaccio e detenzione di droga, ventunenne ai domiciliari a Furnari

Controllo notturno dei carabinieri in un parco, sequestrate 22 dosi tra hashish e marijuana e anche 240 euro in contanti considerate provento dell'attività illecita

Alla vista dei carabinieri si è subito disfatto della droga ma il gesto non è passato inosservato. E’ finito agli arresti domiciliari un giovane di 21 anni arrestato a Furnari dai carabinieri in flagranza per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sotto sequestro sono finite 22 dosi tra hashish e marijuana. Nei giorni scorsi, i carabinieri della Stazione di Furnari avevano notato dei movimenti sospetti nel parco pubblico della frazione Tonnarella abituale luogo di incontro dei giovani della zona.

 Questa notte, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno incrementato la vigilanza nei pressi del parco pubblico notando il giovane conversare con altri ragazzi. Appena si è accorto della presenza dei militari, ha gettato per terra un involucro. Il gesto è stato notato dai carabinieri che sono intervenuti recuperandolo, all’interno c'erano 21 dosi di hashish ed una di marijuana, confezionate in bustine in cellophane, per un peso complessivo di circa 30 grammi. Il giovane è stato bloccato, perquisito e trovato in possesso di 240 euro in contanti, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Lo stupefacente ed il denaro sono stati sequestrati mentre il giovane è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Come disposto dal sostituto procuratore di turno, Matteo De Micheli, il giovane è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio e detenzione di droga, ventunenne ai domiciliari a Furnari

MessinaToday è in caricamento