rotate-mobile
Cronaca

Traffico di rifiuti speciali, dieci condanne per la discarica abusiva a Gravitelli

La sentenza del gip Ornella Pastore per gli imputati che hanno scelto il rito abbreviato

Dieci condanne per gli imputati, così come richiesto dal pm Rosanna Casabona, al processo scaturito dall’inchiesta per il traffico illecito di rifiuti edili a Gravitelli che vede coinvolti tutti i principali costruttori di Messina. Si tratta delle condanne che attengono a coloro che hanno scelto il rito abbreviato mentre il procedimento ordinario per un altra ventina di imputati è ancora pendente davanti alla sezione penale del tribunale presieduta dal giudice Maria Eugenia Grimaldi. Un secondo filone, riguarda per chi ha scelto il processo ordinario. 

Discarica abusiva di Gravitelli, in 27 a processo per traffico illecito di rifiuti

Oggi il giudice per l’udienza preliminare Ornella Pastore ha emesso la seguente sentenza: Antonino Marino, cinque anni, undici mesi e dieci giorni di reclusione oltre 60mila euro di multa; Andrea Mancuso, tre anni e quattro mesi e 50 mila euro di multa; Fabio Mangano, tre anni e quattro mesi e 50 mila euro; Letterio Mondo tre anni di reclusione e 20 mila euro di multa; Antonino Romeo, un anno e sei mesi di reclusione; Antonio Maita, un anno e sei mesi; Giuseppe Cucinotta e Cosma Fiumara un anno e quattro mesi di reclusione ciascuno; Sarah Mangraviti e Francesco Fiumara condannati alla pena di un anno di reclusione.

Gli imputati, oltre il pagamento delle spese processuali dovranno risarcire le parti civili Legambiente Sicilia, Associazione Codici ambiente, Codici Onlus, Codici Sicilia e Angelo Ciccolo da liquidarsi in separata sede. Per Marino, Mancuso, Mangano e Mondo disposta anche la pena accessoria dell’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione. Pena sospesa e non menzione per Romeo, Maita, Cucinotta, Mangraviti e i Fiumara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di rifiuti speciali, dieci condanne per la discarica abusiva a Gravitelli

MessinaToday è in caricamento