rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Poche maestranze e lavori a rilento, Santoro diffida le imprese del torrente Bisconte

Il commissario del Comune non esclude penali a carico dei privati se non saranno rispettati i tempi contrattuali, gli autobus ancora non in linea sulla via Artiglieria. L'appello del consigliere Geraci ad Atm

Arriva la diffida del commissario del Comune Leonardo Santoro ad accelerare i lavori di riqualificazione e risanamento del torrente Cataratti Bisconte in modo da riaprire al transito le strade comunali. Santoro ha infatti scritto al Consorzio Stabile Progettisti Costruttori e ai tecnici interessati dopo l'incontro dell'11 aprile scorso. "Allo stato continuano a pervenire lamentele connesse alla perdurante chiusura al transito di viabilità comunali (nello specifico via Santa Marta) - sottolinea il commissario che da ingegnere è  un tecnico della materia - a causa delle modalità di esecuzione delle opere che vedono giornalmente una ridottissima presenza di maestranze". Risolti i problemi dei sottoservizi il commissario incalza le imprese a fare presto. Al direttore dei lavori e al responsabile del procedimento il commissario chiede la puntuale verifica dei tempi contrattuali prospettando l'eventuale erogazione di penali per la ritardata esecuzione delle opere. 

Lavori al torrente, riapre via Artiglieria 

"Ancora oggi Atm - dichiara il consigliere del III Quartiere - non fa scendere l'autobus da Catarratti e Bisconte al viale Europa, non ci sono spiegazioni ancora oggi al passaggio a Gravitelli e viale Italia delle vetture del trasporto pubblico, Atm vuole messo nero su bianco dalle ditte che il loro mezzo possa transitare in una strada non asfaltata, è una contraddizione perché se passano i mezzi privati in via Artiglieria non capisco perché non possano farlo i bus, rivolgo la richiesta al presidente Atm Campagna". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poche maestranze e lavori a rilento, Santoro diffida le imprese del torrente Bisconte

MessinaToday è in caricamento