rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Morosi e diffide inviate per errore, Amam potenzia i servizi e rassicura l'utenza

L'incontro con le associazioni a tutela dei consumatori dopo il caso dei solleciti di pagamento inviati per bollette già pagate o prescritte

Importante incontro, mercoledì 10 gennaio, nella sede di Amam tra Federconsumatori e Cittadinanzattiva, rappresentati da Giuseppe Abate, Fulvio Capria e Angela Rizzo, e i vertici dell’Azienda Meridionale Acque Messina, rappresentata dal Presidente, Loredana Bonasera e i componenti del CdA. Obbiettivo comune, analizzare in modo sinergico le problematiche sorte a seguito dell’avvenuta notifica delle circa 75mila diffide di pagamento rivolte agli utenti morosi, per vagliare e condividere le soluzioni possibili, alcune delle quali già in corso o programmate da AMAM a supporto dei cittadini.

Le associazioni dei consumatori, nel convenire sulla necessità, manifestata dall’azienda, che tutti gli utenti paghino l’acqua, hanno comunque evidenziato come in non pochi casi i solleciti inviati riguardino bollette già pagate oppure prescritte, rilevando altresì le difficoltà lamentate da molti cittadini nel tentativo di contattare AMAM per via telefonica o via mail.

L’architetto Bonasera ha mostrato ampia disponibilità a venire incontro alle esigenze degli utenti, implementando ulteriormente i servizi allo sportello ed invitando i cittadini ad usufruire del portale dedicato per formulare istanze o effettuare segnalazioni. La stessa ha anche fatto presente che a breve l’azienda potenzierà i servizi da remoto, attiverà il servizio di domiciliazione bancaria delle bollette e verranno messe in opera le convenzioni con i CAF per le prestazioni all’utenza garantendo, quindi, una maggiore vicinanza al cittadino su tutto il territorio. Federconsumatori e Cittadinanzattiva, nel prendere atto degli impegni assunti dall’Amam, sulla cui realizzazione presteranno la dovuta attenzione, hanno rimarcato la necessità che l’Azienda adotti ogni più specifica iniziativa per dare opportuno riscontro agli utenti soprattutto relativamente alla prescrizione delle bollette, aspetto sul quale i cittadini sono spesso non correttamente informati e su cui Amam si è impegnata a potenziare ogni possibile azione di comunicazione e informazione mirata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morosi e diffide inviate per errore, Amam potenzia i servizi e rassicura l'utenza

MessinaToday è in caricamento