Venerdì, 22 Ottobre 2021

Angelo Capodicasa esce dall'ospedale, prima tappa sui Colli per una pagnotta alla disgraziata

L'ex presidente della Regione dimesso dal centro Neurolesi, dove era andato a trovarlo anche Massimo D'Alema. Oggi torna a casa nella sua Agrigento. Ma prima passa per un saluto da Don Minico

E’ stato dimesso oggi, intorno alle 14, l’ex presidente della Regione Angelo Capodicasa.

E’ uscito dal centro Neurolesi per andare in un’altra clinica: la Casa di Cura di Don Minico, il mitico ritrovo sui Colli San Rizzo che però non dispensa medicine ma pagnotte alla disgraziata.

Un momento di commozione per il politico che ha passato gli ultimi mesi in ospedale dopo che il 25 maggio è stato colpito da una emorragia cerebrale e ricoverato prima a Caltanissetta e dopo all’Irccs di Messina. Gli amici e i compagni di una vita non lo hanno mai abbandonato. Tanti i messaggi di incoraggiamento arrivati in questi mesi, compresa la visita dell’ex presidente del Consiglio dei ministri, Massimo D’Alema, che è venuto in città apposta per lui a metà giugno.

Oggi può finalmente fare ritorno a casa ma tappa obbligata, l’amico Paolo Mazza, patron del ritrovo Don Minico, che lo ha accolto insieme alla sua famiglia felice di averlo trovato in ottime condizioni. Insieme a Capodicasa, la moglie Paola Falco e i figli Emanuele e Giovanni. Tutti hanno assaggiato le specialità di Don Minico, e dopo Capodicasa si è sottoposto alla “rituale” consegna della cartella clinica e della laurea honiris causa che Paolo Mazza rilascia per particolari meriti gastronomici.

Capodicasa2-2

Sullo stesso argomento

Video popolari

Angelo Capodicasa esce dall'ospedale, prima tappa sui Colli per una pagnotta alla disgraziata

MessinaToday è in caricamento