rotate-mobile
Cronaca Ucria

La piccola di Ucria potrà tornare in bici, dimessa dalla Neurochirurgia del Policlinico

Era stata operata due settimane fa dopo la caduta dal mezzo a due ruote e il trasporto in elisoccorso al nosocomio universitario. La cittadina attendeva il suo ritorno con ansia. I ringraziamenti del direttore sanitario Levita

Potrà tornare in sella alla sua bici. La piccola di nove anni di Ucria sarà dimessa in mattinata dal reparto di Neurochirurgia del Policlinico diretto dal professore Antonino Germanò. Era stata operata in emergenza per un ematoma extradurale dai neurochirurghi Fabio Cacciola e Patrizia Fiore, l'intervento è perfettamente riuscito e dopo alcuni giorni di controlli oggi la bambina potrà far ritorno a Ucria dove tutta la comunità l'attende con ansia dopo la brutta disavventura di due settimane fa quando era caduta dalla bici battendo il capo a terra. Dopo il passaggio all'ospedale di Patti era giunta al nosocomio universitario di Messina intubata e in gravi condizioni neurologiche. É stata operata appena arrivata al Policlinico, era rimasta in Terapia intensiva pediatrica per neuroprotezione e, una volta estubata, é stata trasferita al reparto di Neurochirurgia (sempre più punto di riferimento per il Sud Italia)  dove i sanitari hanno sciolto la prognosi e oggi hanno deciso di dimetterla. “È stata una vicenda - dice il direttore sanitario del Policlinico universitario di Messina Antonino Levita - che ha visto mobilitarsi un’intera comunità. Siamo orgogliosi di essere riusciti a dare anche in questo caso una risposta adeguata e il mio ringraziamento va a tutto il personale che con la propria professionalità ha salvato la vita alla piccola paziente. A lei e ai suoi familiari gli auguri da parte della Azienda, affinché la piccola possa presto superare in modo definitivo questa brutta avventura”.

Ucria, bimba cade dalla bici: è grave 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piccola di Ucria potrà tornare in bici, dimessa dalla Neurochirurgia del Policlinico

MessinaToday è in caricamento