Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Disabile in ambulanza per la consegna del pass parcheggio, Mondello: "I dirigenti non mi hanno ascoltato"

L'assessore comunale alla Viabilità dopo il caso di un 91enne che questa mattina è stato costretto al trasporto per ritirare personalmente il contrassegno spiega che da anni viene mantenuto l'attuale regolamento. Con la nuova funzionaria Cutroneo novità in arrivo

"Sono sicuro che saranno assunti provvedimenti": dice questo l'assessore comunale alla Viabilità Salvatore Mondello sul regolamento comunale che prevede il ritiro del pass parcheggio disabili solo e soltanto in presenza del diversamente abile.

Ad occuparsene sarà il nuovo dirigente comunale alla Viabilità Antonella Cutroneo che dal 31 luglio ha preso il posto di Antonio Cardia. Quest'ultimo, da quello che si apprende, ha mantenuto come i suoi predecessori l'attuale regolamento in virtù di norme che obbligano al ritiro del documento il disabile. Anche se ha 91 anni. Come avvenuto questa mattina all'azienda trasporti dove hanno sede al secondo piano gli uffici del dipartimento Viabilità incaricati di rilasciare i pass disabili. L'uomo, diversamente abile al 100%, è stato accompagnato da un'ambulanza privata in via La Farina, servizio pagato dal figlio, per presentarsi in barella a ritirare personalmente il contrassegno. Il figlio ha "lottato" anche attraverso le vie legali per evitare al papà il trasporto e l'uscita di casa ma non c'è stato nulla da fare perché il regolamento comunale prevede che il diversamente abile si presenti personalmente.

Cardia ha tuttavia precisato che il caso in questione non è mai stato da lui affrontato in quanto non più dirigente alla Viabilità da oltre un mese.

Sul caso abbiamo sentito l'assessore Mondello: "E' un gesto inaudito di inciviltà, da tempo e lo dicono le carte ho chiesto al dirigente (il riferimento è andato a Cardia visto che la Cutroneo si è insediata da appena due giorni) di modificare il regolamento comunale ma non è stato fatto nulla in virtù di un combinato disposto...che non comprendo...come atto politico ho fatto tutto ciò che potevo fare indipendentemente dal caso singolo sollevato dagli organi di stampa, sono sicuro che la dirigente Cutroneo farà qualcosa".

Da quanto spiega Mondello le disposizioni del regolamento comunale sulla consegna dei pass ai diversamente abili durano da anni senza che mai sia stato ritoccato a favore della categoria protetta. Il figlio del diversamente abile ha annunciato l'intenzione di voler presentare denuncia ai carabinieri. 

articolo modificato il 14 settembre 2021 // incarico dirigente Cutroneo dal 31 luglio e non da due giorni come riportato inizialmente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile in ambulanza per la consegna del pass parcheggio, Mondello: "I dirigenti non mi hanno ascoltato"

MessinaToday è in caricamento