rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022

VIDEO | Se Galati e Santa Margherita diventano terra di nessuno: "Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni"

Dai disagi dopo il passaggio della fibra ottica a quelli per un crollo stradale che dura da 3 anni. La denuncia dell'attivista Francesco Greco: "Quartiere abbandonato a se stesso, proliferano casi di criminalità e illegalità come i molteplici tentativi di occupare abusivamente case e appartamenti"

"Non solo problemi legati alla viabilità e al conseguente danno economico per le attività commerciali, che si vedono sottratti dalle zone cantiere preziose porzioni di suolo stradale prima utilizzate dai clienti per la sosta dei veicoli, ma anche un mancato corretto ripristino dei luoghi, che ha lasciato i residenti scontenti per il brecciolino rimasto in strada, continuamente sollevato dai veicoli circolanti".

E' la segnalazione che arriva dall'attivista Francesco Greco, già candidato alla presidenza del Quartiere, che documenta con tanto di video i disagi dei cittadini di Galati e Santa Margherita.

Disagi che investono anche la salute pubblica e che raccontano una storia dentro la storia, quella di una signora che denuncia il tentativo di occupazione abusiva della sua abitazione (nel video in basso).

"Si alzano di continuo nuvole di polvere che invadono le abitazioni, non solo peggiorando le condizioni di vivibilità, ma anche aggravando la salute di quelle persone affette da problemi respiratori e di asma - scrive Greco - Dei lavori che dovrebbero andare a migliorare il quartiere, stanno invece mettendo il dito nella piaga dove già insiste il disagio di un crollo stradale che dura da 3 anni. Il quadro finale è un quartiere abbandonato a se stesso, tanto che proliferano casi di criminalità e illegalità come i molteplici tentativi di occupare abusivamente case e appartamenti. La sordità delle istituzioni, alle quali più volte sono stati segnalati i problemi, non può che preoccupare e sconfortare ulteriormente i cittadini".

Video popolari

VIDEO | Se Galati e Santa Margherita diventano terra di nessuno: "Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni"

MessinaToday è in caricamento