Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Castelmola

Rifiuti pericolosi accanto terreni agricoli, sequestrate due discariche abusive

Materiale edile e resti di mobili depositati in terreni a pochi passi dalle coltivazioni. L'intervento della guardia di finanza. Segnalati i responsabili per reato ambientale

Nuovo blitz della guardia di finanza a Castelmola. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato due terreni utilizzati abusivamente come discarica con gravi danni ambientali. I rifiuti, prevalentemente edili con materiale di risulta e resti di mobili, erano stati depositati accanto terreni agricoli dove venivano coltivati frutta e ortaggi.

Dopo i controlli, sono scattati i sigilli per due aree, per complessivi ulteriori 12.000 metri quadri, anche questa volta adibite a discariche abusive di rifiuti.

Nel merito, i finanzieri di Taormina hanno rilevato come il proprietario dell’area più vasta risultasse, peraltro, legale rappresentante di una società operante nel settore edile, da qui lo sversamento, secondo ipotesi investigativa, di tutti i rifiuti derivanti dall’attività d’impresa (laterizi, cemento, guaine di plastica, bitume).

I sequestri sono stati convalidati dal competente giudice del tribunale di Messina e nei prossimi giorni saranno interessati gli organi competenti per la bonifica dell’intera zona, mentre i proprietari dei terreni sono stati segnalati alla Procura della Repubblica per gravi reati ambientali, dalla gestione non autorizzata di rifiuti all’inquinamento del suolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi accanto terreni agricoli, sequestrate due discariche abusive

MessinaToday è in caricamento