Dissesto idrogeologico a Villafranca Tirrena, 530 mila euro per mettere in sicurezza il centro abitato

Tra le soluzioni tecniche previste, il potenziamento della condotta e la realizzazione di griglie di raccolta di maggiore portata. L'obiettivo: consentire un adeguato convogliamento delle acque che attualmente non riescono a raggiungere gli alvei dei torrenti Calvaruso e Santa Caterina

A Villafranca Tirrena, nel Messinese, l'arrivo del maltempo è causa di particolare apprensione e di timori dovuti a una situazione che si trascina da oltre vent'anni e che il governatore Nello Musumeci, in qualità di commissario straordinario contro il dissesto idrogeologico, si è impegnato a risolvere. Gli Uffici di piazza Ignazio Florio, diretti da Maurizio Croce, hanno infatti pubblicato la gara – importo di 530 mila euro - per opere di manutenzione e miglioramento del deflusso delle acque meteoriche lungo la via Regione Siciliana.

Ci troviamo nella parte alta del paese ed è da lì che, soprattutto nella stagione invernale, si riversano fiumi d'acqua sul rione Castello e quindi su via Contura, via Stefano Saccà e via Consortile. La causa è da ricercare nella limitata capacità del canale di scolo che passa sotto le sedi stradali in un versante nel quale insistono case, infrastrutture e la scuola materna Leone Puglisi. I lavori da eseguire riguardano la mitigazione del rischio idraulico che incombe sull'area e sulle abitazioni a valle, ma anche di quello idrogeologico nella parte a monte, interessata da movimenti franosi che hanno danneggiato in modo vistoso il manto stradale di via Piersanti Mattarella.

Tra le soluzioni tecniche previste, il potenziamento della condotta e la realizzazione di griglie di raccolta di maggiore portata. L'obiettivo è quello di consentire un adeguato convogliamento delle acque che attualmente non riescono a raggiungere gli alvei del torrente Calvaruso, ad est, e del torrente Santa Caterina ad ovest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento