Dissesto idrogeologico ad Antillo, via ai lavori per consolidare il centro urbano

Oltre un milione e duecentomila euro per ridare stabilità ad una delle zone più fragili del comune

Oltre un milione e duecentomila euro per ridare stabilità ad una delle zone più fragili del centro abitato di Antillo, nel Messinese. Con questo budget a disposizione, che rappresenta la migliore offerta presentata nel corso della gara bandita dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, la Consolidamenti Speciali s.r.l., impresa di Acireale, può cominciare i lavori attesi da oltre quindici anni.

Decisivo, anche in questo caso, l'intervento della Struttura commissariale, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, che è risuscita a pianificare una serie di opere strutturali in grado di arrestare definitivamente i continui movimenti franosi, innescati da incontrollate infiltrazioni d'acqua, che hanno lesionato profondamente fabbricati, strade e infrastrutture secondarie. Saranno realizzati, dunque, sistemi di regimazione idraulica e di canalizzazione ai quali si affiancherà la costruzione di due paratie, una a monte della lunghezza di 175 metri e una nella parte bassa di 125 metri. La zona ha una classificazione R4, vale a dire di alto rischio, e le opere in programma serviranno anche a salvaguardare la parte alta del paese e a prevenire potenziali fenomeni di cedimento del terreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • È morto Dino Privitera, il mondo della cultura e dello spettacolo in lutto

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

  • Respirava grazie a una presa d'aria collegata alla terrazza, le ultime ore da latitante di Giovanni De Luca

Torna su
MessinaToday è in caricamento