Dissesto idrogeologico a Limina, un progetto per contrada Fornace

Sta per diventare realtà il progetto per il consolidamento di contrada Fornace. Affidata ad un team, che fa capo alla catanese Costa associati, la pianificazione dell'intervento. Per mettere in sicurezza l'intero versante sono già stati stanziati 680 mila euro

Sta per diventare realtà il progetto per il consolidamento di contrada Fornace a Limina, passaggio decisivo per mettere la parola fine alla decennale attesa degli abitanti del piccolo Comune. L'ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce, ha infatti affidato la pianificazione dell'intervento a un raggruppamento di professionisti. Il team, che fa capo alla catanese Costa associati, dovrà adesso consegnare l'elaborato agli uffici della Struttura commissariale che potrà così espletare le successive pratiche per aggiudicare anche i lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La zona, situata a monte del centro abitato, è classificata con il codice R4 per la sua alta vulnerabilità sotto il profilo geomorfologico e i fenomeni franosi che si sono sviluppati nel corso degli anni hanno provocato crepe e avvallamenti lungo la strada comunale che intercetta la Sp 12. Si tratta di un'arteria assai trafficata, che porta al vicino paese di Roccafiorita ma anche al cimitero comunale. Sarà necessario ricostituire il piano stradale ma prima occorrerà disinnescare ulteriori movimenti del terreno. Occorrerà, dunque, realizzare muri di sostegno, palificate e opere di regimentazione che consentano un corretto smaltimento delle acque piovane. Per mettere in sicurezza l'intero versante sono già stati stanziati 680 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • Positivo al coronavirus ma va in palestra, indagini in corso della polizia municipale

  • Grave incidente in autostrada vicino lo svincolo di Messina centro, due feriti al Policlinico

  • Operazione antidroga nelle acque dello Stretto, fermati due uomini pronti a trasportare 7 chili di marijuana in Sicilia

  • Covid, scatta il coprifuoco anche a Messina: l'ordinanza del sindaco in dettaglio

  • Mascherine: come scegliere quella giusta e dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento