Cronaca Novara di Sicilia

Novara di Sicilia, scoperto un distributore "fantasma": sequestrati 1500 litri di gasolio

Il titolare della stazione di servizio non ha saputo fornire spiegazioni circa la provenienza del carburante ed è stato denunciato. L'operazione della Guardia di Finanza

Un normale controllo di routine ad una stazione di servizio di Novara di Sicilia ha permesso alla Guardia di Finanza di sequestrare nei giorni scorsi 1500 litri di gasolio. Tutto è iniziato quando i finanzieri hanno notato alcune vetture allontarsi da una struttura posta a pochi metri dal distributore. Gli agenti hanno così scoperto che all'interno dello stabile erano presenti numerose cisterne con pistola erogatrice che, attraverso un sistema elettrico di batterie e pompe idrauliche, di fatto costituivano un secondo distributore. 

I finanziari hanno quindi intensificato i controlli accertando la presenza nelle  cisterne di 1500 Litri, di cui 1100 Litri di gasolio agricolo, prodotto petrolifero che gode di un particolare regime di agevolazione sulle imposte e i restanti 400 di gasolio naturale di cui si sconosceva la provenienza. Il gestore, infatti,  non è stato in grado di esibire la documentazione di supporto prevista dalla Legge.

Il carburante è stato dunque posto sotto sequestro insieme al locale che lo custodiva. Per il gestore della stazione di servizio è scattata invece la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per le riscontrate violazioni in tema di sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici previste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara di Sicilia, scoperto un distributore "fantasma": sequestrati 1500 litri di gasolio

MessinaToday è in caricamento