Cronaca Sant'Alessio Siculo

Ubriaco sotto casa la minaccia e aggredisce perchè non vuole tornare con lui, aveva divieto di avvicinamento

Finisce in carcere un 43 enne di Sant'Alessio Siculo per inasprimento della pena dopo l'ennesimo episodio di persecuzione, con telefonate anche di notte. La violenza di fronte a minori, solo l'intervento di un familiare ha evitato il peggio

Da novembre aveva un divieto di avvicinamento ma continua a minacciare la donna nonostante anche la prescrizione di comunicare con lei. Fino all'11 aprile scorso, quando si è presento sotto casa n evidente stato di alterazione alcolica, intimandole con tono minaccioso d ritornare con lui e minacciandola che, se non lo avesse fatto, avrebbe usato anche la forza. Neanche la presenza di minori è riuscita a frenare la sua violenza. L'uomo si è scagliato contro la vittima e solo l'intervento di un familiare della donna ha scongiurato ulteriori conseguenze.

Sabato scorso, dopo una serie di indagini e riscostruzioni, i carabinieri di Sant’Alessio Siculo hanno arrestato un 43enne, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Messina, Seconda Sezione penale. Dal novembre 2019 aveva il divieto di avvicinamento alla vittima con prescrizione di non comunicare ma a minacciarla.

In attesa della celebrazione del processo, il pm ha chiesto la sostituzione della misura del divieto di avvicinamento e l’inasprimento con quella di massimo rigore poiché, nonostante la donna avesse deciso di trasferirsi in altro luogo riceveva, quotidianamente, anche di notte, numerose telefonate da parte dell’imputato che la minacciava al fine di farla tornare a vivere con lui.

L’uomo è stato portato al carcere di Gazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco sotto casa la minaccia e aggredisce perchè non vuole tornare con lui, aveva divieto di avvicinamento

MessinaToday è in caricamento