Pugno duro / Centro / Corso Cavour

Doppia fila dura a morire nonostante i cordoli, automobilisti multati

La polizia municipale ha intensificato i controlli lungo l'arteria. Massima attenzione alla viabilità dopo la riapertura delle scuole

Doppia fila dura a morire in corso Cavour, nonostante i tanto discussi cordoli che proteggono pista ciclabile e corsia preferenziale dei bus. Con il nuovo assetto la sosta selvaggia lungo la centralissima arteria diventa un vero problema per la viabilità soprattutto se i veicoli parcheggiati occupano una delle due corsie di marcia. I delimitatori fissi non consentono più di invadere, totalmente o parzialmente, la corsia dei bus (manovra frequente ma assolutamente vietata dal codice della strada) e così serve che tutti rispettino le regole.

Per questo la polizia municipale ha iniziato ad intensificare i controlli lungo la via. Gli agenti, coordinati dal comandante Stefano Blasco, nelle ultime ore hanno già multato dieci automobilisti pur mantenendo una iniziale tolleranza. Serve che tutti capiscano che occorre adeguarsi ad un nuovo concetto di mobilità, abbandonano la filosofia dei "cinque minuti" che finora giustificava il parcheggio in doppia fila. La prova del nove si avrà con la riapertura delle scuole prevista la prossima settimana, insieme al ritorno alla normalità per quel che riguarda orari di uffici e negozi. E proprio alcuni commercianti, soprattutto quelli del viale San Martino, sono i più critici sui cordoli visti quasi come il nemico numero uno di un eventuale calo del fatturato. Toccherà all'amministrazione comunale mantenere aperto il dialogo, ma con la consapevolezza che tocca anche a Messina adeguarsi alla mentalità europea e che qualsiasi passo indietro sarebbe una sconfitta per chi crede in una città civile e ordinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia fila dura a morire nonostante i cordoli, automobilisti multati
MessinaToday è in caricamento