Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Droga, armi e "pizzini" in un appartamento a Giostra, arrestato un 29enne

In manette dopo un rocambolesco inseguimento Giuseppe Spadaro. Bloccato in via Monte Scuderi

Oltre sedici chili di marijuana e 3 di cocaina più materiale per il confezionamento. E poi cinque pistole, un fucile calibro 12 a canne mozze e cartucce di vario genere.

Un arsenale quello trovato a Giostra, dove i poliziotti hanno arrestato Giuseppe Spadaro, 29 anni, ma già con una lunga fedina penale, che sarà interrogato stamattina dal giudice per l’udienza di convalida, assistito dagli avvocati Salvatore Silvestro e Alessandro Trovato.

Spadaro è stato fermato sabato scorso mentre si trovata in via Monte Iblei. Quando gli agenti lo hanno avvicinato qualificandosi si è dato alla fuga., lanciando le ciabatte per correre meglio. Ma non ha avuto scampo. Spadaro è stato bloccato in via Monte Scuderi dopo essere caduto a terra e tentato di disfarsi delle chiavi dell’appartamento buttandoli all’interno del perimetro della scuola Vann’Antò.

Una volta fermato, gli agenti lo hanno sottoposto a perquisizione personale e hanno recuperato le chiavi all’interno del cortile dell’istituto scolastico.

Gli agenti a quel punto sono tornati nel luogo in cui lo avevano visto uscire per individuare l’appartamento. Ormai scoperto, Spadaro, ha confessato di essersi dato alla fuga perché al terzo piano dello stabile deteneva droga e molte armi.

La perquisizione nella casa in fase di ristrutturazione e senza mobilio ha permesso di rinvenire le armi e la sostanza stupefacente stipata nei sacchi comunemente usati per la raccolta dei rifiuti ma anche quattro biglietti sui quali era manoscritti nomi, quantità ed importi relativi secondo gli inquirenti, a cessione di droga già effettuate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, armi e "pizzini" in un appartamento a Giostra, arrestato un 29enne
MessinaToday è in caricamento