Cronaca

Droga, fermato dai baschi verdi un corriere della droga alla stazione centrale

L'uomo di nazionalità nigeriana aveva cinque chilogrammi di Marijuana, abilmente occultata in due involucri di plastica sottovuoto, ma non sfuggita al fiuto dei cani antidroga “Dandy” e “Ghimly”

Arresto, in flagranza di reato, per traffico di sostanze stupefacenti. E’ il risultato di una operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina. I “Baschi Verdi” delle Fiamme Gialle peloritane hanno  individuato un corriere di droga di nazionalità nigeriana, in transito nella città.

Durante l’intervento, eseguito nei pressi della Stazione Centrale, l’attenzione dei militari si è concentrata su alcuni soggetti, così individuando il corriere - poi associato alla locale Casa Circondariale - e sequestrando 1,5 chilogrammi di Marijuana, abilmente occultata in due involucri di plastica sottovuoto, ma non sfuggita al fiuto dei cani antidroga “Dandy” e “Ghimly”.

L’illecita sostanza, ove immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare diverse migliaia di euro. Il particolare profilo professionale dei militari Antiterrorismo e Pronto Impiego, più noti come baschi verdi, ben si presta al loro impiego in contesti ambientali ad alto rischio e rappresenta un’importante risorsa in ambiti che valorizzano le peculiarità del relativo percorso formativo, con particolare riguardo alla conoscenza delle migliori tecniche di polizia, utili ad affrontare situazioni connotate da accentuate criticità sotto il profilo della sicurezza e che richiedono prontezza di intervento, dinamismo e versatilità d’impiego.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, fermato dai baschi verdi un corriere della droga alla stazione centrale

MessinaToday è in caricamento