Cronaca Statale 114

Droga, si chiude con dieci condanne l'operazione "Sfizio"

Le indagini della guardia di finanza avevano sgominato una banda della zona sud. Al centro delle attività il traffico di marijuana tra Sicilia. Calabria, Abruzzo e Emilia Romagna. La base logistica all'interno di una rosticceria

Si è conclusa con dieci condanne e un'assoluzione il processo abbreviato agli indagati dell'operazione antidroga "Sfizio".

Il gup Tiziana Leanza ha accolto in larga parte le richieste del pm Massara infliggendo condanne che vanno dagli 8 anni ai 20 anni. 

A vario titolo, gli imputati sono stati accusati di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacente, oltre alla detenzione e allo spaccio di droga.

Le condanne

Giuseppe Aguì 5 anni, Mino Berlingeri 8 anni, Carlo Cafarella 4 anni e 6 mesi, Bektash Kalaj 5 anni e 4 mesi, Antonino Mangano 20 anni, Carmelo Mangano 9 anni e 4 mesi, Francesco Mangano 20 anni, Mario Alessandro Mangano 20 anni, Giovanni Ragusa 10 anni e 8 mesi, Hekuran Vangjelaj 4 anni.

Assolto per non aver commesso il fatto Mario delle Rocche, inizialmente indagato nell'operazione per uno scambio di persona. 

L'indagine

L'indagine denominata "Sfizio" è stata portata a termine dalla guardia di finanza lo scorso aprile. Una rosticceria del centro fungeva da base logistica per lo spaccio di marijuana. Un gruppo ben organizzato che aveva rapporti con altre organizzazioni in Calabria, Abruzzo, Emilia Romagna e perfino Albania. 

Ai vertici alcuni componenti di una stessa famiglia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, si chiude con dieci condanne l'operazione "Sfizio"

MessinaToday è in caricamento