rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Distrutta l'edicola votiva di Sant'Antonio Abate, si cerca il responsabile

A Barcellona pozzo di Gotto nella notte ignoti hanno rotto il vetro della teca nel quartiere omonimo

Atto vandalico o profanazione di un luogo sacro? Sono queste le domande a cui dovranno rispondere gli inquirenti dopo il ritrovamento dell'edicola votiva contenente Sant'Antonio Abate nell'omonimo quartiere di Barcellona Pozzo di Gotto completamente distrutta. La teca, dentro la quale era stata posta una statua del santo, è stata probabilmente presa a pugni e così danneggiata venerdì sera nel tardo pomeriggio. 

Sulle scheggie di vetro e per terra sono state ritrovate anche tracce di sangue del presunto responsabile che si sarebbe ferito. Il macabro ritrovamento è stato fatto ieri sera da alcuni passanti che hanno immediatamente denunciato il fatto. I carabinieri del nucleo Radiomobile dopo la segnalazione si sono messi immediatamente sulle tracce del presunto responsabile che sarebbe stato rintracciato e interrogato. 

Sgomento, intanto, fra i residenti della zona, particolarmente devoti a Sant'Antonio. Per loro nessun dubbio sull'intento profanatorio del gesto. Alcuni di loro avrebbero raccontato, infatti, di aver visto anche tracce di sangue sul capo della statua. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutta l'edicola votiva di Sant'Antonio Abate, si cerca il responsabile

MessinaToday è in caricamento