Cronaca Santa Teresa di Riva

Elezioni 2022, il prete stilista scende in campo a sostegno di De Luca: esplode la polemica social

Un post poi rimosso del parroco di Santa Teresa di Riva, Domenico Manuli, apre il dibattito. Le segnalazioni in Curia

Non c’è pace per Domenico Manuli, il parroco-stilista di Santa Teresa di Riva salito agli onori della cronaca per la sua passione per il canto che gli è già costata la sospensione dal servizio per un mese ad opera dell’allora arcivescovo di Messina Calogero La Piana.

Il prete che aveva deciso di provare il brivido del palcoscenico a Italia’s Got Talent senza l’approvazione della Curia, è salito di nuovo alla ribalta spaccando l’opinione pubblica dopo un post pubblicato su facebook in cui scende in campo a sostegno della candidatura alla presidenza della Regione di Cateno De Luca nonché di quella di Serena La Spada nella lista Orgoglio Siculo.

Parole di affetto e di stima nei confronti dei due candidati, di cui rivendica l’amicizia, che hanno scatenato però un vespaio di polemiche social tra chi si è affrettato a difenderlo a spada tratta e chi invece manifesta disappunto chiedendosi se possa essere condivisibile una presa di posizione così netta a favore di un candidato.

Un episodio che rilancia con forza una questione vecchia come il cucco, quella del rapporto tra i preti e la politica, non sempre facile da sciogliere. Perchè se da una parte è impossibile pretendere in assoluto che un religioso non abbia le proprie preferenze e si astenga tout court dal manifestare le proprie opinioni dall’altra c’è chi contesta che si faccia “politica attiva” suggerendo nomi agli elettori forti della propria posizione tra i fedeli.

Di certo l’intervento social del prete non sarebbe stato gradito dall’arcivescovo di Messina monsignor Giovanni Accolla che dopo numerose sollecitazioni giunte direttamente in Curia avrebbe contattato il prelato chiedendo conto e ragione. Risultato: post rimosso con buona pace dei contestatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, il prete stilista scende in campo a sostegno di De Luca: esplode la polemica social
MessinaToday è in caricamento