Erosione costiera a Furnari, si progetta la difesa del litorale

Un milione e 590 mila euro per le opere di difesa della costa. La progettazione dell’intervento atteso da una decina d'anni sarà affidata dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico al termine della gara che scadrà il prossimo 22 dicembre

In balìa delle mareggiate che hanno divorato la spiaggia fin quasi a lambire diverse abitazioni, il litorale di Furnari, sarà presto ripristinato e messo in sicurezza. La progettazione dell’intervento atteso da una decina d'anni sarà affidata dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico - che fa capo al governatore siciliano Nello Musumeci - al termine della gara appena pubblicata e che scadrà il prossimo 22 dicembre.

La Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce ha destinato alle opere di difesa della costa, e a quelle di ripascimento, un milione e 590 mila euro. L’intervento, infatti, dovrebbe prevedere una doppia soluzione: alla ricostruzione della spiaggia sabbiosa - che potrà così ritornare a svolgere il suo compito di protezione delle terre emerse retrostanti - si accompagnerà la realizzazione di barriere costituite da massi naturali in grado di smorzare la violenza dei flutti.

Le soluzioni definitive, comunque, spettano ai progettisti che assumeranno l'incarico e che dovranno effettuare anche tutte le indagini necessarie a individuare il tipo di intervento più idoneo a proteggere le strutture che si affacciano sul mare e a rendere il litorale pienamente fruibile dai bagnanti. Va sottolineato, inoltre, il forte degrado ambientale che il fenomeno dell'erosione ha fin qui provocato, compromettendo anche l'aspetto paesaggistico. Adesso, però, Furnari e la sua spiaggia potranno tornare a iscriversi di diritto nel lungo elenco delle mete ambite nella stagione balneare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Il supercriminologo: “Su Viviana e Gioele riparto da zero ma i dettagli parlano chiaro”

Torna su
MessinaToday è in caricamento