Cronaca

Erosione costiera sulla ionica, interrogazione al governo Schifani

Sei parlamentari hanno scritto alla Regione per sollecitare gli interventi di messa in sicurezza

Sull'erosione costiera nella zona ionica sei parlamentari hanno presentato un'interrogazione alla Regione. Calogero Leanza, Sebastiano Venezia, Michele Catanzaro, Giovanni Burtone, Valentina Chinnici e Antonino Cracolici scrivono: "Il litorale jonico è lungo 68 km di cui 34 all'interno del Comune di Messina e altrettanti da Scaletta Zanclea a Giardini-Naxos, si tratta di un litorale di eccezionale bellezza, per le sue caratteristiche e peculiarità, caratterizzato anche da diverse riserve ed oasi faunistiche; i continui e gravissimi fenomeni di erosione costiera, che interessano le coste, stanno gravemente danneggiando non solo l’aspetto naturalistico e paesaggistico dei luoghi, ma stanno anche danneggiando il turismo e creando notevoli disagi ai cittadini dei territori interessati". I deputati chiedono al governo Schifani se il Governo intenda intervenire urgentemente con il ripristino e la messa in sicurezza dell’intera area costiera interessata dall’erosione; quali iniziative urgenti e concrete intende assumere per assicurare alla comunità messinese un rapido ed effettivo recupero del litorale in modo da restituirla alla piena e libera fruizione dei cittadini e dei turisti; se non ritengano opportuno provvedere alla urgente e immediata realizzazione di progetti e rifinitura delle barriere frangiflutti esistenti lungo il litorale ionico del Comune di Messina in considerazione del pregio naturalistico del litorale e degli ingenti danni anche di tipo economico e turistico causati dalla continua erosione costiera; se vi sia l’intenzione di risolvere, urgentemente, il grave problema dell’erosione costiera. 

La Regione, alcuni mesi fa, nel portale istituzionale aveva dato notizia dell'aggiudicazione dei i lavori di risanamento del tratto di costa Santa Margherita-Galati Marina, finanziati dalla Struttura per il contrasto del dissesto idrogeologico che fa capo al presidente della Regione Siciliana per un importo di 824 mila euro, per la salvaguardia dell’abitato e delle infrastrutture esistenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione costiera sulla ionica, interrogazione al governo Schifani
MessinaToday è in caricamento