rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca

Esame per la patente, Messina sul "podio" in Italia: ha il minor numero di bocciati

Segue a ruota la provincia di Ragusa. A rivelarlo sono i dati relativi al 2023 presenti sul portale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e analizzati dall'Asaps, l'Associazione sostenitori della Polizia stradale

Ravenna è sul podio dei "promossi" all'esame di scuola guida. A rivelarlo sono i dati relativi al 2023 presenti sul portale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e analizzati dall'Asaps, l'Associazione sostenitori della Polizia stradale.

Un dato che sembra cozzare con quelli sul fenomeno degli incidenti in ambito cittadino che hanno reso necessario nei giorni scorsi anche un vertice in Prefettura dove le forze di polizia presenti, nel confermare i preoccupanti dati sui sinistri occorsi di recente, hanno riferito che la principale causa di incidentalità è rappresentata dall’eccesso di velocità, fattore che, peraltro, rende più gravi gli effetti degli incidenti provocati da altre violazioni o dalla distrazione alla guida dei conducenti. 

La provincia di Ragusa è quella con il minor numero di bocciati all’esame di teoria e guida (15,09%), seguita da Messina (16,34) e Taranto (17,56). Enna invece ha il record nazionale di promossi all’esame di guida (non di teoria): solo lo 0,39% (appena 11 su 2.814 cittadini) è risultato inidoneo, a Napoli il 2,3% (1.476 su 64.059)

La provincia con il maggior numero di bocciati all'esame di teoria e guida è Savona, dove il 36,56% degli esaminandi deve ritentare almeno una seconda volta prima di ottenere la patente. Al secondo posto Cagliari (36,03%) e al terzo la Ravenna, con una percentuale del 34,99%, praticamente uno studente su tre.

Il report

Su 2.226.059 prove d’esame (il 3,3% da privatisti), a fronte di 1.942.083 del 2019, prima della pandemia, gli idonei sono stati 1.638.142, con una percentuale del 73,59% (76,45 nel 2019, ben il 79,40 nel ’99). I respinti sono stati 587.917 (26,41%), in pratica un candidato su quattro non riesce a passare le prove di idoneità alla patente. La regione con la più elevata percentuale di bocciati è la Sardegna (33,98%), seguita da Tentino-Alto Adige (33,75) e Liguria (32,11). Le regioni con i migliori risultati sono la Sicilia, con il 19,44% dei bocciati, seguita da Puglia (20,89), Campania (20,91) e Calabria (22,68).

Nei test di teoria gli idonei sono stati 715.198 (61,73%), i respinti 443.352 (39,41): le donne risultano imbattibili nella teoria (solo 0,52% respinte), mentre tra gli uomini i respinti sono stati il 39,41 per cento. La regione con il più alto numero di respinti alla teoria è il Lazio (42,6%). A Roma gli inidonei agli esami di teoria e guida lo scorso anno sono stati il 29,99%, a Milano il 30,37%.

Per quanto riguarda gli esami di guida, in particolare, l’Asaps sottolinea una difformità tra Nord e Sud “palesemente abnorme, che necessità di urgenti interventi del Ministero per dare un riequilibrio tra le province italiane“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esame per la patente, Messina sul "podio" in Italia: ha il minor numero di bocciati

MessinaToday è in caricamento