Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto / Contrada Cavaliere

Un colorante probabile miccia dell'esplosione, Nino Costa recupera e ha parlato alla moglie

Il figlio del titolare della fabbrica di giochi pirotecnici di Barcellona Pozzo di Gotto è ricoverato in prognosi riservata al Centro Grandi Ustioni di Palermo e ha avuto un colloquio telefonico con la consorte. Prime ipotesi della procura guidata da Emanuele Crescenti sull'inchiesta per omicidio plurimo colposo


E' ricoverato in prognosi riservata al Centro Grandi Ustioni di Palermo. Nino Costa, nonostante le gravi condizioni, dovrebbe farcela. Ha già avuto un colloquio telefonico con la moglie che lo ha raggiunto nel capoluogo regionale. Uno dei feriti più gravi dell'esplosione della fabbrica di produzione di giochi pirotecnici a Barcellona Pozzo di Gotto è lui, il figlio del titolare Vito Costa.

Secondo i bollettini medici Nino Costa ha riportato ustioni nel 45% del corpo e si trova in terapia intensiva. Nel pomeriggio il padre Vito che nella deflagrazione ha perso la moglie Venera Mazzeo e per fortuna è uscito illeso dall'incidente perché non si trovava in zona, dopo essere tornato questa mattina allo stabilimento per aiutare il lavoro degli investigatori, sta raggiungendo Palermo per sincerarsi delle condizioni del figlio. Il fratello di Nino, Bartolomeo Costa, è ricoverato all'ospedale Fogliani di Milazzo e nonostante le ferite non sarebbe in pericolo di vita come l'operaio Antonio Bagnato della ditta Bagnato di Milazzo che lavora porte e infissi.

Il procuratore Crescenti sconvolto: “Ho visto scene terribili”

Secondo il procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto Emanuele Crescenti la possibile causa dell'esplosione non sarebbe stata la sola ed eventuale presenza di polvere pirica (toccata da scintille), siamo alle prime battute delle indagini, ma del colorante che avrebbe fatto da miccia alle scintille provocando la morte di cinque persone trasformando in tragedia il pomeriggio di lavoro al deposito di Femminamorta. Da segnalare che sta indagando anche il nucleo vigili del fuoco di Palermo in un'inchiesta parallela del Corpo secondo quanto dichiarato oggi dal vicecomandante di Messina, Nunzio Venuti. 

Indagine del nucleo investigativo dei vigili del Fuoco di Palermo 

L'inchiesta per omicidio plurimo colposo è solo all'inizio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un colorante probabile miccia dell'esplosione, Nino Costa recupera e ha parlato alla moglie

MessinaToday è in caricamento