Rapina ed estorsione con metodo mafioso, in carcere 39enne a Barcellona

Stefano Lino Coppolino è stato arrestato dagli agenti del commissariato e trasferito alla Casa circondariale di Catania. E' stato condannato per le accuse

La sede del commissariato di polizia a Barcellona Pozzo di Gotto

Barcellona Pozzo di Gotto, la Polizia di Stato ha arrestato il 39enne Stefano Lino Coppolino che dovrà scontare la pena di 7 anni 5 mesi e 6 giorni. Gli agenti del commissariato hanno eseguito l’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Messina.  L’uomo è stato condannato per i reati di rapina aggravata ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. L’arrestato è stato condotto presso la Casa circondariale di Catania. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento