Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Processo Fenapi alle battute finali, ma si infuoca il clima in aula sulla possibile nomina di un altro esperto

Il giudice deciderà il 24 settembre sulla richiesta del pm Francesco Massara a cui si è opposta la difesa. Calendarizzate anche le udienze per la discussione finale

E’ atteso per fine novembre il verdetto del processo sulla presunta maxi evasione alla Fenapi, che vede tra gli imputati anche il sindaco Cateno De Luca e gestori del patronato, ma ad un passo dalla sentenza si infuoca il clima in aula.

Oggetto della disputa fra accusa e difesa, la richiesta del pm Francesco Massara di ascoltare in aula uno due consulenti che si erano occupati di un procedimento simile, quello dell’ex assessore di terme Vigliatore Domenico Magistro, responsabile di uno dei Caf, prima indagato e poi assolto in abbreviato.

La richiesta, a cui si sono opposti i legali Carlo Taormina, Giovanni Mannuccia e Massimo Brigandì, è stata richiesta rigettata dal giudice Simona Monforte che si è invece riservata di decidere sull’ulteriore richiesta del pubblico ministero di nominare un altro esperto, un Ctu che possa esaminare la documentazione contabile.

Il giudice deciderà il 24 settembre ma ha calendarizzato anche le udienze il 25 ottobre e 22 novembre per la discussione finale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Fenapi alle battute finali, ma si infuoca il clima in aula sulla possibile nomina di un altro esperto

MessinaToday è in caricamento