Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Quattro nuovi casi Covid all'ex Inam, si teme escalation di contagi: furiosi i sindacati

Si tratta di personale sanitario sottoposto a verifiche dopo i primi tre positivi. Macrì della Uil Fpl Medici: “Chiudere al pubblico il poliambulatorio in attesa di una radicale biodecontaminazione della struttura”

Sono quattro i casi di positività riscontrati all'Ex Inam nella tarda mattinata di oggi dopo i test effettuati a tappeto sul personale in seguito alla scoperta di tre persone positive al Covid. Una situazione che aveva già messo in allarme i sindacati che hanno chiesto misure urgenti per tutti i lavoratori che prestano servizio presso gli ambulatori Asp di Via del Vespro.

Si tratta di personale sanitario per i quali si dovrà ora procedere a valutare tutti i contatti. “E' il risultato dei controlli effettuati in questi giorni. Adesso procederemo a individuare tutte le persone che sono a vario titolo entrate in contatto con i quattro sanitari e saranno sottoposti anche questi a tampone”, spiega Carmelo Crisiscelli, commissario dell'Asp per la gestione del Covid. “Valuteremo fra qualche giorno se sottoporre di nuovo tutto il personale al secondo giro di verifiche”.

Intanto la Uil Fpl medici chiede di attuare tutte le misure previste dalla vigente normativa per contenere il contagio, e in particolare sanificazione di tutti i poliambulatori dove i lavoratori hanno operato nonchè l'immediata consegna a tutto il personale a rischio degli idonei dispositivi di protezione, l'avvio di indagini epidemiologiche per il censimento e rintraccio della popolazione esposta al contagio per contatto con i lavoratori risultati positivi. 

“In tutto questo registriamo la totale assenza del dipartimento di igiene e della sorveglianza dei lavoratori da parte del medico competente - spiega Mario Macrì, segretario provionciale del Uil Fpl Medici - nessuno dei lavoratori è stato interrogato per capire da dove ha avuto origine il contagio. Invitiamo a non fare affluire l'utenza al poliambulatorio in attesa di una radicale biodecontaminazione della struttura”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro nuovi casi Covid all'ex Inam, si teme escalation di contagi: furiosi i sindacati

MessinaToday è in caricamento