Cronaca Giostra / Viale della Libertà

Nuova vita per il palazzo Ex Standa: lo acquisterà Lidl

L'immobile di viale della Libertà verrà ricostruito dopo anni di degrado e abbandono

Dopo anni di degrado e abbandono ci sarà una nuova vita per il palazzo di viale della Libertà a tutti noto come "Ex Standa".  Lo acquisirà la Lidl, l'importante catena tedesca di supermercati che ha già aperto un punto vendita nella zona sud. Dal dipartimento Servizi Territoriali del Comune è arrivato l'ok al progetto che prevede una corposa ristrutturazione dello stabile che verrà di fatto ricostruito da zero. Il futuro sarà ancora commerciale per il fabbricato, posto in una posizione strategica, a pochi passi dalla Rada San Francesco e dal parcheggio del Gazometro.

Sulla vicenda esprime soddisfazione il consigliiere comunale Dario Carbone. “Ho appreso con estremo piacere della procedura di riqualificazione dell’ex palazzo Standa di viale della Libertà che è in procinto di essere acquistato dalla Lidl Italia. Già in passato ho interloquito con l’amministrazione per comprendere gli intendimenti sul manufatto in questione ed è positivo che – anche per questioni di sicurezza – venga demolito e ricostruito”. L'esponente di Fratelli d'Italia lancia poi alcune proposte. "In questa fase interlocutoria, in attesa del rilascio della concessione edilizia, ritengo fondamentale che il Comune discuta con la società acquirente di alcune opere di urbanizzazione che potrebbero agevolare la vita dei residenti delle zone limitrofe. Rappresento in particolare due proposte che sono di fondamentale importanza dopo essermi consultato con i cittadini: la previsione di posti auto al piano terra e al tetto dell’edificio, con un collegamento con la sempre caotica via Principessa Mafalda. Via che soffre la cronica carenza di posti auto. E, seconda proposta, la realizzazione di una scala mobile che colleghi il viale della libertà al viale Regina Margherita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova vita per il palazzo Ex Standa: lo acquisterà Lidl
MessinaToday è in caricamento