Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Falcone

Non accetta il licenziamento e perseguita l'ex datore di lavoro

In manette un 25enne protagonista di ripetuti atti intimidatori. Come ricostruito dai carabinieri, l'uomo importunava anche clienti e dipendenti del locale in cui lavorava

Dopo essere stato licenziato ha iniziato a perseguitare e minacciare l'ex datore di lavoro. A denunciare l'episodio la stessa vittima che ha deciso di rivolgersi ai carabinieri di Falcone dando inizio alle indagini. 

A ricostruire la vicenda il sostituto Procuratore della Repubblica di Patti  Antonietta Ardizzone, che ha richiesto l’applicazione della misura cautelare personale in carcere in riferimento alle condotte accertate. L’uomo, infatti, con condotte reiterate e costanti, non avendo accettato la scelta della datrice di lavoro di licenziarlo, poneva in essere condotte molestanti tanto da ingenerare nella vittima un fondato timore per l’incolumità propria e dei propri congiunti. In più occasioni l’uomo si appostava all’ interno ed all’esterno del locale, importunando ed intimorendo clienti e dipendenti presenti. Il 25enne si trova adesso nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non accetta il licenziamento e perseguita l'ex datore di lavoro
MessinaToday è in caricamento