La morte del ventenne tunisino a Capo Taormina, Angelo Faraci sosterrà la famiglia rimasta senza lavoro

L'imprenditore che nel gennaio scorso aveva subito l'incendio della sua imbarcazione darà una mano ai genitori della vittima che non hanno occupazione

L'intervento dei vigili del Fuoco il 13 luglio a Capo Taormina

Non vuole pubblicità né un appello a chi può farsi avanti accanto a lui. L'imprenditore taorminese Angelo Faraci sta sostenendo economicamente insieme a un gruppo di commercianti la famiglia di Ben Diala Faker vittima il 13 luglio dello schianto sugli scogli a Capo Taormina mentre si trovava a pescare insieme a un amico e al fratello. Il capofamiglia, infatti, è senza lavoro da prima dell'emergenza Covid (la famiglia risiede da anni a Taormina) e tra funerali e rientro in Tunisia per seguire la salma c'è da occuparsi delle spese di tutti i giorni. Faraci, senza clamore, sta aiutando i genitori. Le spese locali per i funerali sono sostenute dal Comune di Taormina mentre il Consolato tunisino si è impegnato a pagare le spese per il trasporto della bara in Nord Africa e per il viaggio dei familiari. 

I funerali e rientro in Patria, Comune di Taormina e Consolato si faranno carico delle spese 

"Non m'interessa la pubblicità - risponde Faraci - è un gesto di solidarietà per chi ha davvero bisogno". L'imprenditore taorminese ha anche in mente di supportare l'iniziativa online per sostenere la famiglia di Angelica, la 18enne di Roccalumera affetta da una grave patologia. Nel gennaio scorso Faraci aveva subito da mani dolose l'incendio della sua barca a Taormina. 

Bruciata la barca ad Angelo Faraci, indagini dei carabinieri 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento