Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Ferrovie, l'annuncio del governo: "Dal 2023 in Sicilia arriveranno i mini-Frecciarossa"

Allo studio nuovi convogli veloci di massimo cinque carrozze in grado di traghettare interi. La conferma del sottosegretario Cancelleri: "Si potrà partire da Milano e arrivare a Catania senza scendere dal treno". In autunno previsto il servizio Frecciabianca e la relazione Roma-Agrigento

Quella che finora sembra "fanta-ferrovia" sarebbe, almeno dalle parole provenienti dal governo, destinata a diventare realtà. Entro alcuni anni la Sicilia sarà collegata con Roma e Milano tramite dei nuovi treni ad alta velocità a composizione ridotta per poter traghettare i treni. Il sottosegretario ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, non a caso ha parlato di 'Mini Frecciarossa', riferendosi ad un servizio che da Roma intendono commissionare a Trenitalia. "Dal 2023 - ha detto Cancelleri - si potrà salire a Milano o Roma e arrivare direttamente a Catania senza dover cambiare treno, abbiamo dato mandato per la costruzione di convogli più piccoli con massimo cinque carrozze che non avranno bisogno delle manovre di composizione e scomposizione che al momento fanno perdere tanto tempo". Più plausibile l'impiego di locomotori in grado di accumulare energia durante la traversata con l'ausilio di batterie supplementari, rispetto a convogli realizzati ex novo. Ma al momento sulla questione trapelano solo ipotesi tecniche.

Ma dal prossimo autunno sono in arrivo altre novità. "Ripristineremo il collegamento Roma-Agrigento, avremmo voluto farlo già questa estate ma sono in corso lavori alle linee siciliane. In pù ci saranno anche i Frecciabianca in coincidenza con i treni alta velocità che si attestano a Villa San Giovanni". Sull'arrivo dei Frecciabianca in Sicilia, categoria superiore a quella Intercity, nei giorni scorsi c'era stato più di un indizio con il trasferimento nell'Isola di due locomotori E464 con livrea dedicata.

Step attualmente alternativi al Ponte sullo Stretto che indicano l'attuale volontà del governo di potenziare il traghettamento tra Sicilia e Calabria con investimenti anche per quanto riguarda il traffico pendolare. Lo scorso maggio il sindacato Orsa aveva ottenuto garanzie in tal senso in un incontro tenutosi a Roma proprio con il sottosegretario Cancelleri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie, l'annuncio del governo: "Dal 2023 in Sicilia arriveranno i mini-Frecciarossa"

MessinaToday è in caricamento