rotate-mobile
Cronaca

Fidanzati uccisi in Inghilterra, rientrano le salme in Sicilia: domani i funerali di Francesca

L'arrivo oggi a Montagnareale dove il sindaco ha proclamato il lutto cittadino. Presto il ritorno a casa anche di Nino Calabrò a Barcellona Pozzo di Gotto

Arriva oggi a Montagnareale la salma di Francesca Di Dio, la ventenne assassinata inseme al fidanzato Nino Calabrò nella loro casa in Inghilterra.

Parenti e amici più cari attendono per l'ultimo saluto nella chiesa di Maria Santissima delle Grazie dove sarà allestita la Camera ardente e dove domani, alle 15.30, si svolgeranno i funerali officiati dal vescovo della diocesi di Patti, Guglielmo Giombanco insieme al parroco Salvatore Lipari.

"L'amministrazione comunale e tutta la cittadinanza - si legge in un post del profilo facebook del Comune che ha proclamato il lutto cittadino- si uniscono, con profondo cordoglio, al dolore delle famiglie Di Dio e Niosi, per la tragica perdita della cara Francesca".

La salma rientrerà con un volo atteso stamani all'aeroporto di Fontanarossa mentre quella del fidanzato è attesa il 16 febbraio con rientro a Barcellona Pozzo di Gotto dove saranno celebrati i funerali sabato 18 febbraio, nella basilica di San Sebastiano.

Nino Calabrò lavorava in Inghilterra come croupier e Francesca Di Dio lo aveva raggiunto per trascorrere insieme le vacanze natalizie. Sono stati ritrovati morti il 21 dicembre dello scorso anno in Inghilterra, nella loro casa di Thornaby. Il via libera al rientro delle salme in Italia era atteso da tempo ma le indagini su quanto accaduto quella tragica notte hanno fatto slittare i tempi. Per l'omicidio è indagata una persona, che pare abbia problemi psichici.

Leggi ancora su MessinaToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidanzati uccisi in Inghilterra, rientrano le salme in Sicilia: domani i funerali di Francesca

MessinaToday è in caricamento