rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Fenicottero rosa salvato dai finanzieri, non riusciva più a prendere il volo

Il volatile era in evidente difficoltà nei pressi dei laghi di Ganzirri nel Canale degli Inglesi che collega il Pantano piccolo al mar Tirreno

Una pattuglia di Finanzieri del Comando Provinciale di Messina ha individuato e soccorso un esemplare adulto di fenicottero rosa, ferito e in evidente difficoltà nei pressi dei laghi di Ganzirri, precisamente nel Canale degli Inglesi che collega il Pantano piccolo al Mar Tirreno.

Il volatile è stato prontamente trasportato presso il Centro di Recupero della Fauna Selvatica “Stretto di Messina” a cura di militari del Gruppo di Messina, assistito dal dottore Antonio Raffa, biologo marino in servizio presso l’Istituto Marino di Mortelle e affidato alle amorevoli cure della dottoressa Debora Ricciardi, che provvederà al recupero dell’esemplare per consentirgli, una volta guarito, di proseguire la migrazione verso paesi più caldi. I fenicotteri, prediligendo le zone umide per stabilire il proprio habitat naturale, fino a pochi anni fa popolavano i nostri laghi di Ganzirri, dove era possibile osservare questi bellissimi esemplari durante le loro soste prolungate. Giova sottolineare che il Fenicottero rosa rientra tra le specie cosiddette di interesse comunitario, tutelate dalla
Direttiva ‘Uccelli’, approvata dalla Commissione europea nel 1979.

L’odierna attività testimonia l’attenzione della Guardia di Finanza alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente, essendo, tra l’altro, dal 1° gennaio 2017, l’autorità competente a svolgere i controlli doganali in materia di commercio internazionale della flora e della fauna in via di estinzione, previsti dalla Convenzione di Washington e dal Regolamento (CE) n. 338/1997 del Consiglio del 9 dicembre 1996, relativo alla protezione di specie della flora e della fauna selvatiche mediante il controllo del loro commercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fenicottero rosa salvato dai finanzieri, non riusciva più a prendere il volo

MessinaToday è in caricamento