Cronaca

Droga tra Sicilia e Sud America, undici arresti

In corso l'operazione della Guardia di Finanza "Cafè Blanco", sgominata organizzazione di narcotrafficanti. In cella anche Ramirez Della Rosa, ex fidanzato di Marysthel Polanco, una delle 'olgettine' che partecipavano alle cene organizzate dall'ex premier Berlusconi

Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di undici persone (9 dei quali in carcere e 2 agli arresti domiciliari), promotori e membri di un’organizzazione criminale che gestiva un lucroso traffico internazionale di sostanze stupefacenti del tipo cocaina tra il Sud America e la Sicilia.

L'operazione ha per nome Cafè Blanco, i dettagli verranno resi noti nelle prossime ore dal procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Messina Vito Di Giorgio e dalla Guardia di Finanza. 

L'indagine è stata coordinata dal procuratore di Messina Maurizio De Lucia e dall'aggiunto Vito Di Giorgio. 

Tra gli arrestati  anche Ramirez Della Rosa, ex fidanzato della Polanco, una delle cosiddette “Olgettine” che partecipavano alle cene dell'ex premier Silvio Berlusconi.

Ramirez Della Rosa, noto come Emilio, era già stato condannato a otto anni di carcere per droga perchè era stato trovato in possesso di 12 chili e 412 grammi di cocaina. Tre chili di quella droga erano a Milano Due, nella cantina dell'appartamento abitato da Marysthell, la cui casa era nel libro paga del premier e diventata famosa col nome di residence Olgettina. Il resto della droga era in un altro appartamento di Ramirez. Si scoprì che viaggiava sull'auto di Nicole Minetti, il consigliere regionale del Pdl accusata di reclutare le ragazze che si prostituivano per il premier.

La Polanco, invece, dominicana con un passato da showgirl e modella, non venne però indagata. Attualmente è imputata per falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari nel cosiddetto processo Ruby ter, dal soprannome di Karima El Mahroug, ballerina di origini marocchine coinvolta nello scandalo del Bunga Bunga che a Messina ha vissuto a lungo e che ha denunciato per molestie sessuali un avvocato, assolto pochi mesi fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga tra Sicilia e Sud America, undici arresti

MessinaToday è in caricamento