rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Sicurezza in città, piombano quasi dieci milioni per il progetto Me@Gis

Iniziativa condivisa da Comune, Comitato Provinciale per l'ordine e la Sicurezza Pubblica e Prefetto. Ad annunciarlo l’ex assessore Carlotta Previti

Quasi dieci milioni di euro arriveranno a Palazzo Zanca nell’ambito del progetto Me@Gis sulla gestione integrata della Sicurezza. Ad annunciarlo è stata l’ex assessore Carlotta Previti che ha curato il progetto di finanziamento condiviso con il Comitato Provinciale per l'ordine e la Sicurezza Pubblica e il Prefetto di Messina. 

“Si tratta – spiega la Previti - di un progetto pilota finanziato per la sua altissima valenza strategica in tema di sicurezza urbana perché attua un insieme di azioni per la messa in opera e utilizzo di sistemi di sicurezza avanzati, basati su videosorveglianza, sensoristica e sistemi di analisi dati e Intelligenza artificiale associati, per monitorare e mitigare fortemente i fenomeni di criminalità  che insistono sul territorio, offrendo un rafforzamento nella capacità  delle attività  investigative, di supporto anche a livello nazionale, permettendo il tracciamento dei transiti di mezzi e persone in un punto nevralgico di accesso alla penisola”.

 Il progetto ME@GIS sarà complementare con il percorso di rafforzamento tecnologico MEsM@RT e per i suoi innovativi aspetti tecnologici, per il complesso articolato degli aspetti trattati, e per la sua natura organizzativa multilivello, orizzontale e verticale, sarà deputato ad essere realizzato come progetto “pilota”, ovvero come un modello da poter riproporre, a diversi ordini di grandezza, presso altre Amministrazioni nazionali. Nell’ambito del digitale e dell’innovazione tecnologica, le risorse arrivate in città ammontano a oltre 150milioni di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in città, piombano quasi dieci milioni per il progetto Me@Gis

MessinaToday è in caricamento