Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Fiumara d’Arte, Schifani incontra Presti: "Vogliamo tutelare e valorizzare le opere"

Il governatore si dice pronto a ad avviare un percorso giuridico-amministrativo per salvare la struttura chiusa lo scorso agosto

"Il mio governo ha l'interesse di tutelare, valorizzare e promuovere le opere d'arte presenti all'interno della Fiumara d'arte e per questo motivo siamo pronti ad avviare un percorso giuridico-amministrativo facendo fino in fondo la nostra parte". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, incontrando questa mattina a Palazzo d’Orleans,  il mecenate della Fiumara d’Arte Antonio Presti. Lo stesso Presti lo scorso agosto ha deciso di chiudere la struttura dopo un'ispezione dei Nas e la richiesta di adeguare i locali.

Ordine degli Ingegneri, si insedia la commissione cultura: primo obiettivo è salvare l'Atelier sul Mare

Alla riunione erano presenti anche l’assessore regionale ai Beni culturali e all'identità siciliana Francesco Scarpinato, con il dirigente generale del dipartimento Mario La Rocca; e il capo di gabinetto dell’assessorato regionale del Turismo Daniela Segreto, con il dirigente generale del dipartimento Mariella Antinoro. "Quello di oggi - ha aggiunto il governatore - è il primo incontro e nei prossimi giorni ne seguiranno altri per arrivare, auspichiamo, il più velocemente possibile a una soluzione condivisa che serva a rendere più fruibile un grande patrimonio culturale che rappresenta un'attrazione in tutto il mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumara d’Arte, Schifani incontra Presti: "Vogliamo tutelare e valorizzare le opere"
MessinaToday è in caricamento