Cronaca Capo d'Orlando

Capo d'Orlando, fogne in mare e puzza dai tombini: “Qui l'aria è irrespirabile”

Due interrogazioni al sindaco anche sui blocchi delle pompe di sollevamento della rete fognaria. L'allarme sulle conseguenze per la salute

Capo d'Orlando ammorbato dalla puzza. Il comune-gioiello della zona tirrenica, famoso per le sue spiagge mozzafiato, in questi giorni sta dando più di una preoccupazione a cittadini, commercianti e turisti che cominciano ad affollare la zona.

Il problema? I cattivi odori che escono dai tombini di raccolta delle acque bianche e sversamenti dei reflui fognari nel torrente Bruca. I consiglieri Sandro Gazia, Alessio Micale, Angiolella Bottaro e Renato Mangano hanno presentano due interrogazioni sui miasmi fognari per le strade e i ripetuti blocchi delle pompe di sollevamento con scarico della fognatura sulla spiaggia e in mare paventando anche rischi per la salute pubblica.

“Gli odori nauseabondi – scrivono gli interroganti – e i ripetuti blocchi delle pompe di sollevamento della rete fognaria continuano a causare lo sversamento di reflui fognari non depurati sulla spiaggia, formando “sinistri torrentelli”, che raggiungono il mare con tutta la loro carica batterica inquinante e dai quali, potrebbero scaturire gravissime conseguenze sul piano igienico-sanitario per i fruitori delle spiagge, per la flora e la fauna marina da tutelare”.  

Il  blocco delle pompe che ha causato i continui sversamenti in mare è stato imputato dal sindaco Franco Ingrillì ai lavori che l’Enel ha eseguito sugli impianti elettrici, senza una preventiva comunicazione ufficiale agli uffici comunali, tanto che il primo cittadino ha inoltrato una diffida nei confronti dell’Enel.

Un’ interrogazione urgente sullo sversamento dei reflui fognari nel torrente Bruca è stata presentata, al sindaco Ingrillì, dai consiglieri comunali Gaetano Gemmellaro, capogruppo del gruppo ”I Paladini d’Orlando” e dal consigliere indipendente Gaetano Sanfilippo che hanno documentato con book fotografico il versamento di liquami nella spiaggia, precisamente alla foce del torrente Bruca di via Trazzera Marina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capo d'Orlando, fogne in mare e puzza dai tombini: “Qui l'aria è irrespirabile”

MessinaToday è in caricamento