rotate-mobile
Cronaca

Bilanci approvati in tempo, la Regione premia il Comune con 700mila euro

Messina unica città metropolitana a ricevere l'assegnazione. La soddisfazione del sindaco Basile

Con Decreto del dirigente della Regione siciliana, assessorato alle Autonomie e Funzione Pubblica, dello scorso 29 novembre, sono state assegnate al Comune di Messina risorse per un importo pari a 733.246, 05 mila euro. La destinazione dei fondi rientra nell’ambito della legge regionale del 10 agosto 2022 n.23 che ai sensi dell’art. 13, comma 4 “la Regione destina un riparto di risorse ai Comuni che hanno approvato nel triennio precedente i bilanci di previsione nei termini indicati dalla legge”. La somma assegnata, rappresenta circa il 73% dell’intera somma stanziata per l’anno 2022 per i comuni virtuosi della Regione Sicilia che sono appena 18 su 391.

“La città di Messina è stata l’unica città metropolitana della Sicilia ad avere avuto l’assegnazione di queste risorse così consistenti – commenta il Sindaco Federico Basile – rispetto agli altri 17 comuni in quanto correlazionata alla popolazione”. “Messina da città dissestata a Città contabilmente virtuosa – aggiunge il Primo cittadino – ricordando l’operato del suo predecessore l’on. Cateno De Luca il quale ha impresso una svolta tale da consentire di evitare il dissesto dell’ente e dimostrare che amministrare con oculatezza significa avere i documenti finanziari in regola. Dal passaggio delle consegne del giugno scorso – conclude Basile – stiamo operando nell’ottica della continuità di fare buona amministrazione al fine di continuare a dimostrare che il problema della politica non sono i costi ma quanto essa è in grado di produrre. Pertanto, l’assegnazione di queste risorse testimonia quanto ha prodotto la buona politica in questi ultimi cinque anni a Messina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilanci approvati in tempo, la Regione premia il Comune con 700mila euro

MessinaToday è in caricamento